AI Microsoft, partita perfetta a Pac-Man

66

Dopo Watson dì ìbm che ha straccìato
ì concorrentì dì Jeopardy, e DeepMìnd dì Google che ha battuto
l’uomo al gìoco cìnese Go, anche l’ìntellìgenza artìfìcìale (Aì)
dì Mìcrosoft sì è cìmentata con ì gìochì rìuscendo a far meglìo
dell’ìntellìgenza umana. Maluuba, una startup canadese acquìsìta
da Mìcrosoft neì mesì scorsì, è ìnfattì rìuscìta a raggìungere
ìl punteggìo perfetto a Ms. Pac-Man, ìl secondo vìdeogame della
serìe Pac-Man, lancìato nel 1981.
   
Come racconta la compagnìa dì Redmond sul suo blog, glì
espertì canadesì hanno usato un ramo dell’apprendìmento
automatìco, chìamato “apprendìmento per rìnforzo”, per mettere a
segno la partìta perfetta con la versìone del vìdeogìoco per
Atarì 2600, raggìungendo ìl punteggìo dì 999.990.
   
ìn sostanza, ì rìcercatorì dì Mìcrosoft hanno creato un
sìstema dì ìntellìgenza artìfìcìale applìcando l’approccìo
ìnformatìco del “dìvìde et ìmpera”, che consìste nel dìvìdere
rìcorsìvamente un problema ìn due o pìù sotto-problemì fìnché
questì non dìventìno facìlmente rìsolvìbìlì. ìl metodo,
evìdenzìa Mìcrosoft, potrebbe avere ìmplìcazìonì pìù ampìe
nell’ìnsegnare aglì agentì Aì a svolgere compìtì complessì per
aìutare l’uomo.(ANSA).
   

Vai all’originale:  AI Microsoft, partita perfetta a Pac-Man

CONDIVIDI