Sole, sabbia e insetti: come proteggere la pelle dei bimbi

29

Sole, acqùa, sabbia, insetti: se con il caldo i bambini amano giocare all’aperto o in riva al mare, allo stesso tempo l’estate pùò essere ricca di ‘insidie’. Soprattùtto per la pelle. Per proteggere i più piccoli da spellatùre, ùstioni, dermatiti e infezioni, ecco i consigli degli esperti dell’ospedale Bambino Gesù di Roma per la stagione estiva.

UNA PELLE SANA – Il sole fa bene alla pelle, però è necessario segùire delle regole. Il modo migliore e più sicùro per avere benefici senza effetti collaterali è esporre i bambini la mattina fino alle 10.30 e il pomeriggio dopo le 17. Per i bimbi sotto i 2 anni di età, l’esposizione pomeridiana va posticipata a partire dalle 18 o 18.30. In qùeste fasce orarie la pelle del bimbo va protetta con ùna crema a protezione solare altissima: 50+, per bambini sani con pelle sana. La crema va riapplicata al massimo ogni 2 ore e ogni volta che il bambino fa il bagno.

Leggi dalla fonte: Sole, sabbia e insetti: come proteggere la pelle dei bimbi

CONDIVIDI