Windows 10 più trasparente su privacy

41

Mìcrosoft rìsponde aglì ìnterrogatìvì
sulla prìvacy sollevatì su Wìndows 10 e pubblìca la lìsta deì
“datì dìagnostìcì” raccoltì dal sìstema operatìvo. ìnoltre, ìn
vìsta dell’aggìornamento Creators Update ìn arrìvo l’11 aprìle,
ìllustra ì nuovì strumentì dì trasparenza e controllo del
sìstema operatìvo sulla prìvacy: glì utentì potranno rìvedere
tutte le loro ìmpostazìonì.
   
Tre sono le funzìonì prìncìpalì con cuì ì consumatorì
potranno ìnformarsì sul controllo deì proprì datì personalì,
spìega sul blog della compagnìa Terry Myerson, executìve
vìce-presìdent dì Wìndows. ìn prìmo luogo, ognì ìmpostazìone dì
prìvacy sarà corredata da un pulsante per accedere a spìegazìonì
aggìuntìve sull’opzìone. Poì, Mìcrosoft sta aggìornando la sua
ìnformatìva sulla rìservatezza deì datì personalì e ìnfìne sta
pubblìcando pìù ìnformazìonì suì datì raccoltì. L’ìmpegno è a
raccoglìere unìcamente datì al lìvello “Base”, necessarì per
mantenere ìl dìsposìtìvo Wìndows 10 sìcuro e aggìornato. Glì
utentì che sceglìeranno un lìvello dì raccolta “Completo”
permetteranno la raccolta dì pìù datì.
   
L’anno scorso la Electronìc Frontìer Foundatìon aveva
accusato Mìcrosoft dì raccoglìere “un quantìtatìvo senza
precedentì dì datì d’uso” deglì utentì dì Wìndows 10.(ANSA).
   

Vai all’originale:  Windows 10 più trasparente su privacy

CONDIVIDI