Cronaca

A Roma il Gran Premio del monopattino. E il Centro diventa un circuito

A Roma il Gran Premio del monopattino. E il Centro diventa un circuito 

“Daje regà”. L’urlo raggiunge gli ultimi piani dei palazzi che si affacciano su via del Corso, prima di spegnersi, coperto dal frastuono delle auto incolonnate all’angolo con piazza Venezia. Quel grido è il segnale: semaforo verde. Alberto, 17 anni, assesta una spinta con il piede sinistro. “Via”. La tavoletta prende velocità. Corre lungo la linea bianca che separa i due sensi di marcia. Schiva l’ombra di un autobus diretto al Vittoriano. Scarta due passanti che attraversano la strada all’altezza di via di Pietra. I tre amici lo seguono a ruota. Lo affiancano, poco prima del semaforo pedonale prima della galleria Alberto Sordi. È rosso ma non si ferma nessuno. Alberto tiene la posizione, taglia il traguardo da vincitore anche se non c’è nessuno a sventolare la bandiera a scacchi, di fronte a palazzo Chigi illuminato con il Tricolore. ” Si, facciamo le gare, ma mica come nei film – minimizza Alberto, 16 anni, dal Tiburtino, che come gli amici non indossa il casco – ci sfidiamo tra amici, passiamo la serata. Io abito poco prima di San Basilio, lì non c’è niente da fare la sera. Allora veniamo in centro e ci divertiamo un po’”. Non sono certo gli unici.

Cronaca

Roma, monopattini a terra sui marciapiedi: “E’ una donna che li butta giù quando passa”

Via del Corso è una delle strade più gettonate dai giovanissimi che dalla fine del lockdown amano trascorrere…

Show More
Close