Altitonante resta ai domiciliari

Deve restare ai domiciliari Fabio Altitonante, il consigliere lombardo di FI arrestato per corruzione e finanziamento illecito nell’inchiesta della Dda milanese su un vasto sistema corruttivo in Lombardia.

Il gip Raffaella Mascarino ha respinto l’istanza di revoca della misura sostenendo, da quanto si è saputo, che il politico è ancora “influente” e potrebbe continuare a commettere i reati per cui è ai domiciliari.

Il suo legale, l’avvocato Luigi Giuliano, sta valutando di impugnare il provvedimento.
   Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer