Anci Lombardia, Guerra presidente

Il rapporto fra piccoli Comuni e grandi città, l’autonomia a livello nazionale e regionale, la necessità di limitare la burocrazia e la situazione finanziaria, con l’urgenza di ristrutturare i debiti delle amministrazioni

Sono i punti principali della relazione di Mauro Guerra, candidato unitario proclamato nuovo presidente dell’Anci Lombardia dall’assemblea congressuale riunita a Milano. “L’Autonomia parte dai Comuni”, ha sottolineato Guerra, convinto di aver “ereditato un’associazione in piena salute” dal predecessore Virginio Brivio, e pronto a proseguire la doppia sfida: “da un lato per l’autonomia ordinamentale, finanziaria e organizzativa” e “dall’altro la…
Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer