Attualitá

Arriva Heroes, il primo concerto virtuale a pagamento a sostegno dei lavoratori della musica

Arriva Heroes, il primo concerto virtuale a pagamento a sostegno dei lavoratori della musica 

Sono già 30 mila le prenotazioni per seguire domenica “Heroes”, il primo concerto virtuale a pagamento della storia della musica italiana che, tolte le spese, devolverà i proventi ai lavoratori “invisibili” della musica, fermi da mesi a causa della pandemia. Un esperimento pionieristico che verrà trasmesso in diretta dall’Arena di Verona e che coinvolgerà domenica a partire dalle 18 e 50 un numero impressionante di artisti, oltre 40, su diversi palchi presentati all’interno di stanze virtuali attraverso la app di Music Innovation Hub, la società che produce l’evento in collaborazione con tre delle agenzie dei concerti più importanti d’Italia, ovvero Live Nation, Friends & Partners e Vivo Concerti.
 
La trasmissione online inizierà con un omaggio a Ennio Morricone intitolato “Ennio” e realizzato da Alex Braga, che da tempo si interessa di intelligenza artificiale, insieme a due musicisti con arpa e violoncello. Poi il via alle performance che vedranno impegnate il meglio della musica indie, del rap, del pop e del pop italiani. Ci saranno, tra gli altri, Achille Lauro, Afterhours, Aiello, Anastasio, Anna, Brunori Sas, Cara, Coez, Coma Cose, Diodato, Elodie, Eugenio In Via Di Gioia, Fedez, Frah quintale, Francesca Michielin, Franco126, Gaia, Gazzelle, Gemitaiz&Madman, Ghali, Ghemon, Ginevra, Levante, Madame, Mahmood, Margherita Vicario, Marlene Kuntz, Marracash, Mecna, Michele Bravi, Mostro, Nitro, Pinguini Tattici Nucleari, Priestess, Random, Rocco…
Show More
Close