L’arte supera la pandemia, a Palermo la prima mostra post lockdown


L’arte supera la pandemia, a Palermo la prima mostra post lockdown

Al Loggiato San Bartolomeo viene presentata ‘Mapping’ dell’artista belga Friedler

(LaPresse) Ha aperto i battenti “Mapping”, la prima mostra allestita a Palermo dalla riapertura degli spazi culturali e museali. L’esposizione propone 31 opere del noto pittore belga Julien Friedler fino al 7 luglio negli spazi della Fondazione Sant’Elia al Loggiato di San Bartolomeo. Una mostra definita come “un segno importante di ripartenza” attraverso l’arte dal sindaco del capoluogo siciliano Leoluca Orlando, presente al vernissage. Si tratta della prima mostra a Palermo post-Covid organizzata nel pieno rispetto delle limitazioni imposte: obbligo di distanziamento, utilizzo della mascherina, igienizzazione delle mani all’ingresso, pagamenti attraverso sistemi contactless, ingresso contingentato con non più di 25 persone alla volta monitorate da un sistema di videosorveglianza per evitare assembramenti.

 

L’arte supera la pandemia, a Palermo la prima mostra post lockdown

visita la pagina