Notizie

Attirano le prede con un richiamo elettronico vietato: denunciati due cacciatori nel Pistoiese

This content has been archived. It may no longer be relevant

Durante una battuta di caccia, due cacciatori stavano utilizzando un richiamo elettronico vietato per attrarre le prede. E quanto scoperto da una pattuglia delle guardie giurate del WWF Italia ad Agliana nei giorni passati, durante un controllo di verifica sul rispetto delle distanze di sicurezza dei cacciatori da abitazioni e luoghi di lavoro. Durante il controllo, in località Ferruccia, le guardie sarebbero state attratte da spari eccessivamente frequenti e, una volta nel luogo, hanno scoperto i due cacciatori con il richiamo nascosto all’interno dell’appostamento. L’uso del dispositivo e vietato dalle norme per la protezione della fauna selvatica ed il ritiro venatorio, ed e penalmente punito.

Nel luogo e intervenuta pure la polizia provinciale di Pistoia, informata dalle guardie del WWF, sequestrando fucili, munizioni e il richiamo elettronico in disponibilità ai due cacciatori. Entrambi sono stati denunciati e ora rischiano una multa fino a 1500 euro, oltre ad eventuali conseguenze per il rilascio del porto d’armi.

Come spiegato dalle guardie WWF Italia di Pistoia, “i richiami elettronici emettono un canto artificiale dedicato alla specie selvatica da ricordare. In questa maniera gli uccelli vengono ingannati dal richiamo e si avvicinano

 » Continua a leggere…