Bologna, un docufilm sulla Resistenza proiettato sui muri grazie alle Sardine. La Cineteca rilancia con lo streaming

Bologna, un docufilm sulla Resistenza proiettato sui muri grazie alle Sardine. La Cineteca rilancia con lo streaming

Alle otto del mattino del 21 aprile 1945 piazza Maggiore a Bologna è deserta. In pochi minuti, alla notizia dell’arrivo degli alleati, si riempie. Immagini inedite, filmati d’epoca frutto di un anno di lavoro, una minuta ricostruzione storica dei registi Paolo Soglia e Lorenzo K. Stanzani che ha portato a The Forgotten front. La Resistenza a Bologna. Un docufilm sulla liberazione di una città che diventa, al tempo del coronavirus, anche il simbolo di una possibile ripresa del cinema. In streaming, proiettato sui muri delle case, nelle dirette Facebook. Una scommessa della Cineteca per riaccendere il grande schermo rimasto senza pubblico in una modalità inedita.

Venerdì 24 aprile, dalle 21.30, il docufilm guiderà la notte delle “Finestre R-esistenti”, l’iniziativa delle Sardine e del festival romano “Alice nella città” che porterà sui muri delle case decine di videoclip sulla Resistenza e la Liberazione …


Post simile

Lascia un commento