Categories
Ansa

Bomba contro negozio, catena umana di solidarietà a Napoli

NAPOLI, 24 APR – In strada a viale Colli Aminei, a Napoli, in cento circa, per dire no alle intimidazioni e alle bombe della camorra e per stare al fianco di Bianca Pinelli, la titolare del punto Vaillant devastato da un ordigno esploso alle 21.30 di lunedì sera. L’ordigno, su cui stanno indagando le forze dell’ordine, non ha provocato feriti, ma ha riacceso i fari sui tentativi di intimidazione dei piccoli imprenditori da parte della camorra a cui i cittadini, le associazioni, la municipalità e Cna, di cui Pinelli è vicepresidente in Campania, con l’iniziativa: “Per amore della città, liberi dalla paura”.
    “Questa reazione – spiega Bianca Pinelli – mi dà forza e mi spinge ancora di più a sapere di essere nel giusto, questa vicinanza mi fa capire che la maggior parte di questa città si sveglia al mattino per lavorare e dare un futuro migliore a Napoli. So che gli inquirenti sta

Vai all’originale