Attualitá

Brasile, sospeso il governatore di Rio de Janeiro, è accusato di corruzione

Brasile, sospeso il governatore di Rio de Janeiro, è accusato di corruzione 

Il governatore di Rio de Janeiro Wilson Witzel è stato sospeso dal suo incarico dalla Corte Suprema di Giustizia brasiliana per accuse legate a una presunta corruzione. Secondo la Corte di Giustizia Witzel e altre otto persone sono state coinvolte in uno scandalo di corruzione, tra cui la moglie di Witzel, Helena, e l’ex candidato alla presidenza e attuale presidente nazionale del Partito sociale cristiano (Psc), il pastore Everaldo Pereira. L’ufficio del procuratore generale ha riferito che Witzel e gli altri otto accusati avevano creato un presunto piano per appropriarsi indebitamente di fondi destinati alla lotta contro la pandemia Covid-19.
 
A maggio, Witzel e sua moglie sono stati anche oggetto di un’indagine della polizia sui contratti fraudolenti utilizzati nella costruzione di ospedali da campo. Questa operazione ha portato all’arresto di un ex deputato federale e di un uomo d’affari vicino ai Witzel. Il vicegovernatore di Rio de Janeiro Claudio Castro, anch’egli attualmente sotto inchiesta, entrerà provvisoriamente in carica.
Witzel è stato eletto governatore di Rio de Janeiro nell’ottobre 2018 dopo aver condotto una campagna su una piattaforma anticrimine e anticorruzione.


Close