Attualitá

Bruno Vespa: “A Porta a porta niente fake news”

Bruno Vespa: “A Porta a porta niente fake news” 

“Noi siamo sempre stati favorevoli alla prudenza ma anche alla ripartenza, per questo l’8 settembre partiremo con il ministro dell’istruzione, Lucia Azzolina” dice Bruno Vespa presentando la nuova edizione di Porta a Porta. “L’apertura della scuola è sacrosanta” aggiunge. Nella seconda parte si parlerà di vaccini, fra gli ospiti anche Piero Di Lorenzo presidente di Irbm. A gennaio festeggia i 25 anni del programma e ha l’aria serena di chi ha fatto la scelta della vita. “Non ho mai pensato di cambiare mestiere, ho solo pensato di fare il cantante al Festival di Sanremo”. Ride. 

In vista del referendum del 20 e 21 settembre prossimi, è già pronto il calendario degli ospiti: il 9 la leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni, quindi il 10 ci sarà Matteo Renzi, per lunedì 14 era previsto Silvio Berlusconi (“lo avreo voluto come ospite”) ma causa Covid il presidente di Forza Italia sarà sostituito dal vice presidente Antonio Tajani, e a seguire ci sarà Emma Bonino per +Europa. Quindi martedì 15 sarà la volta del segretario del Pd, Nicola Zingaretti, e del leader di Azione, Carlo Calenda. Mercoledì 16 sarà la volta del leader della Lega, Matteo Salvini, seguito poi da Roberto Speranza, e infine giovedì 17 Luigi Di Maio. Non ci sarà pubblico in studio, almeno in questa prima fase del talk. 

“Con il virus stiamo molto attenti anche in famiglia” racconta il giornalista, “senza nessun tipo di isterismo. Le regole sono sempre le stesse. Mascherine lavarsi le mani,…

seguiciapprofondisci il post da originale
Show More
Close