Calcio: Sara Gama, serve percorso per professionismo donne

TRIESTE, 26 LUG – “Non possiamo pensare che dopo un mese dal mondiale i problemi siano risolti, vogliamo però un percorso perché anche il calcio femminile diventi uno sport professionistico”.

Lo ha detto Sara Gama, capitano della nazionale di calcio femminile e dalla Juventus, che oggi in municipio a Trieste ha ricevuto il sigillo trecentesco del Comune dal sindaco Roberto Dipiazza. “In Italia – ha aggiunto Gama – solamente quattro sport sono professionistici”: calcio maschile, golf, ciclismo e basket maschile. “Serve quindi un cambiamento complessivo del sistema sportivo.

Per quanto riguarda il calcio femminile non è una questione legata agli stipendi…
Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer