Eventi Pisa

Cantinajazz – Enostesie nei borghi 2 a Santa Maria a Monte

Venerdì 8 luglio Santa Maria a Monte ospita il secondo avvenimento di “CantinaJazz – Enostesie nei Borghi 2022”. Rocca rinforzata cresciuta “a cipolla”, che nei vari strati custodisce anche ora misteri medievali da fare invidia a Umberto Eco, si disvelerà a quanti vorranno visitarla, grazie al tour organizzato dalla ProLoco: la partenza e alle 19:00 da Piazza Vittoria, la durata e di piu o meno 40 min (percorso cittadino, con qualche salita). Dalle 20:30, lo show alle Scuderie di Villa Mori, stupenda location con vista sul borgo e sulla valle: ci ritroveremo in compagnia di 2 perle enologiche del territorio: Varramista e Degli Azzoni Avogadro, che presenteranno vini molto diversi per personalità ed uvaggi: i primi 3 (tutte anteprime!) sono decisamente estivi e presentano il tratto gustativo più ambito in questo contesto, la freschezza. Gli ultimi 2 cambiano totalmente registro: dalla sontuosità del Varramista, notevole syrah in purezza più volte “3 bicchieri” del Gambero Rosso, alla brillantezza del Baciamano, vinsanto che chiude in bellezza la degustazione, ma non la serata che invece cala il sipario sulle note esotiche del Caffé Trinci. Protagonista gastronomico, oltre all’Elena Catering, servizio formale delle Scuderie, il Salumificio Rosi, grande realtà proprio di S. Maria a Monte, che in questa compagine rappresenta il “padrone di casa”. L’acchito e del Podere Cavallino 2021, ultima etichetta di casa Varramista, un vermentino dal profumo tipico, ma dal sapore eccezionalmente fresco, ottimo a placare le arsure estive. A far da contraltare nel piatto un Gateau di patate al lardo Rosi. Cambieremo poi cantina, ma non filosofia, perché rimarremo sui toni decisamente freschi. I successivi 2 vini, neonati di casa Degli Azzoni Avogadro, sono tutti e due “esercizi di stile” del sangiovese: il 1º (Jabalì 2021) vinificato in bianco, il secondo (Ros-è 2021) vinificato in rosato, e vedremo qual e la migliore traduzione musicale dell’ottenere fratelli diversi a partire da una stessa materia prima originale. Lo Jabalì e quello dove l’impronta del sangiovese e più remota, ma ad ogni modo si fa avvertire e il DNA del sangiovese salta fuori pure nella sua veste bianca. In abbinamento, una Degustazione di salumi Rosi con sformato di verdure, che rappresenta una degustazione nella degustazione! Il Ros-è tende ad avvicinarsi di più al sangiovese originario e amplia in direzione del rosso i sentori olfattivi e gustativi, pur rimanendo pure questo un vino di notevole acidità e certamente adatto all’estate. Nel piatto, una Lasagna di verdure con salsiccia Rosi. Archiviati i vini estivi, ci sposteremo in direzione del monarca di casa Varramista, dal nome omonimo: Varramista che degusteremo nell’annata 2016. Sontuoso, ampio, notevole, il Varramista e verosimilmente tra i migliori syrah italiani: rosso di grande spessore, ha un medagliere ragguardevole e si fa amare sin dal 1º sorso. Si abbinerà a un Carré di maiale del Rosi con spadellata di verdure. La degustazione conclude tornando in casa Degli Azzoni Avogadro, per congedarci, noblesse oblige, con un Baciamano 2012, riuscitissimo vinsanto dove la dominante dolce e tenuta sotto controllo dai sentori di mandorla e di miele di castagno che rinfrescano lasciando la bocca molto pulita. Il dolce della chef Elena prevede una crema pasticcera con granella di cantuccino artigianale. E a questo punto, coi sensi rinfrancati, accoglieremo più che volentieri il suggello finale: il Caffè Trinci con i tipici sentori orientali di tostatura, balsamico e cacao. La degustazione guidata dei vini verrà condotta da Alessandro Balducci, delegato della AIS-Pisa, e i sommelier della delegazione cureranno il servizio.

Sul palco, per tradurre in musica tutta la dialettica di emozioni gustative, saliranno: Andrea Garibaldi (piano), Nino “swing” Pellegrini (c.basso), Marco Simoncini (batteria), Moraldo Marcheschi (sax) e, naturalmente, Emiliano Loconsolo (voce e direzione artistica). Tra gli intricati sotterranei di S. Maria a Monte, l’Emiliano Loconsolo 5tet farà risuonare canzoni che dall’inquieta adolescenza di vini freschi e umbratili, passano a una maturità completa del Varramista, per finire sulle note spensierate del Baciamano.

Tutto il cartellone estivo “Enostesie nei Borghi” e stato allestito grazie al determinante contributo della Fondazione Pisa, col patrocinio della Provincia di Pisa, in intesa con il Corso di Studi in Viticoltura ed Enologia dell’Università di Pisa, e insieme con la delegazione A.I.S. di Pisa, con la linea di comportamento SlowFood di Pisa e Monte Pisano, e con l’app enoturistica Vinis.  Questo secondo avvenimento ha visto pure la collaborazione del Comune di Santa Maria a Monte, della Confesercenti Toscana Nord e della ProLoco S. Maria a Monte e della Fondazione Cassa di Risparmio di S. Miniato.

Tutti i dettagli alla pagina: https://www.cantinajzz.com/event/borghi2 Per informazioni: 320 8787288

Dove: Scuderie di Villa Mori Via San Michele, 18 Santa Maria a Monte
Quando: Dal 08/07/2022 al 08/07/2022 20:30
Prezzo: 45 €
Info: Altre informazioni cantinajazz.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.