Caos lombardo sulle mascherine. 14 milioni ferme in magazzino. La scoperta dopo un accesso agli atti dei 5 Stelle. Per quei dispositivi la Regione ha speso 8 milioni di euro

Caos lombardo sulle mascherine. 14 milioni ferme in magazzino. La scoperta dopo un accesso agli atti dei 5 Stelle. Per quei dispositivi la Regione ha speso 8 milioni di euro

Pare proprio che non ci sia pace in Regione Lombardia. Dopo le critiche piovute addosso sulla gestione dell’emergenza e le inchieste scoppiate sia sui test seriologici (costati due milioni di euro alle casse pubbliche) e sulle mascherine (altri otto milioni), è ancora una volta sui Dispositivi di Protezione Individuale che l’amministrazione guidata da Attilio Fontana rischia l’ennesimo capitombolo. L’ultima novità arriva dopo un accesso agli atti compiuto da uno dei più combattivi consiglieri regionali, il capogruppo del Movimento cinque stelle Marco Fumagalli (nella foto). Secondo quanto denunciato dal pentastellati, “la Regione ha acquistato 18 milioni di mascherine Fippi per una spesa complessiva pari a circa 8 milioni di euro e alla data odierna queste mascherine giacciono in magazzino per un quantitativo di ben 14,5 milioni”.

UN INUTILE SPRECO? La domanda – di Fumagalli e a questo punto non solo la sua …

 

Caos lombardo sulle mascherine. 14 milioni ferme in magazzino. La scoperta dopo un accesso agli atti dei 5 Stelle. Per quei dispositivi la Regione ha speso 8 milioni di euro

visita la pagina 

Lascia un commento