Eventi Firenze

Cenacoli fiorentini: gli spettacoli danzanti (gratuiti) di Virgilio Sieni

Lo spazio del Cenacolo e fonte inesauribile di ascolti. Induce al profondo e si presta ad essere abitato dalla misura ritrovata dei corpi che lo frequentano. Il luogo colloca la persona in una dimensione di presenza rinnovata, che si rivolge all’attenzione dei gesti, al farsi custodi del respiro. In questo senso, ci trasforma in presenze sensibili allo spazio e a ciò che da vicino diventa lontananza.

Grande adagio popolare – Ultima Cena si presenta come un dittico pensato e condiviso con corpi fragili. «L’arte dei Cenacoli e le storie delle persone – conferma Virgilio Sieni – si incontrano in un gesto d’apertura reciproca: lo spazio meditativo dei luoghi si rinnova con la materia del corpo. Interpreti-cittadini sono chiamati a ripensare col proprio corpo una nuova postura dell’abitare il pianeta. Percepire le incrinature nell’articolazione del movimento, sperimentare i tratti fragili ma potenti del gesto, crea un paesaggio di dettagli e tracce dell’umano in dialogo e risonanza con le opere d’arte pittorici di Andrea del Sarto e Andrea del Castagno».

«Dopo una lunga pausa forzata ritorna nei Cenacoli Fiorentini il Grande Adagio Popolare/Ultima cena ideato da Virgilio Sieni – dichiara Stefano Casciu, Direttore regionale musei della Toscana. E ormai una tradizione attesa, che rinnova in luoghi magici della Firenze meno conosciuta e più intima esperienze di condivisione di gesti e movimenti, di poesia visiva e di corpi, che non lasciano indifferenti. Grazie a Virgilio Sieni per offrire a tutti noi azioni coreografiche e collettive di grande intensità, capaci di amplificare la bellezza di questi spazi magnifici, che mettiamo a disposizione con partecipazione e gioia».

Cosa aspettarsi dagli spettacoli

Nel Cenacolo di Andrea del Sarto, il 19 luglio, persone con diverse storie fisiche ed esperienziali espongono meravigliosamente il loro esistere nella bellezza della diversità: l’Alzheimer e l’autismo divengono fonte inaspettata di conoscenza e materia che si irrora nel gesto della danza. Con loro, danzatori e caregivers agiscono secondo un fare che e ascolto dell’altro, attesa e tenuità. 

Al Cenacolo di Sant’Apollonia, il 20 luglio, l’azione nasce dall’incontro intimo di Virgilio Sieni con Uliano e Mudra, 2 corpi conosciuti, incontrati e vissuti che, insieme per la 1ª volta, lo accompagnano in un viaggio nelle scomposizioni del corpo, nell’uso sapiente dell’appoggio e nella disattivazione degli arti come atto di reinvenzione della figura umana. La finalità e quello di inoltrarsi con loro nel mondo trasfigurato dei volti e dei gesti della pittura, rivolgendosi alla scoperta di un atlante fisico rinnovato e sensibile.

Entrambe le azioni coreografiche si articolano come un percorso che, ogni volta, e un addentrarsi nella natura del gesto. Il movimento si trasmette nella complessità delle possibilità umane, generando momenti emotivi, orizzonti di senso e tempistiche rinnovate che lo rendono unico. Gli interpreti come portatori di luce, come veri Prometeo, forgiano i loro gesti negli anni restituendo il senso civile della comunità che collabora, coopera, si sostiene e accoglie “chicchessia sia”.

Informazioni tecniche 
Un progetto di Virgilio Sieni
Assistenza artistica Delfina Stella
Assistenti al progetto Maria Vittoria Feltre, Agnese Lanza
Musica eseguita dal vivo Emanuele Parrini
Direzione organizzativa Daniela Giuliano
Direzione amministrativa Rita Campinoti
Direzione tecnica Marco Cassini
Ufficio Stampa Simona Nordera
Amministrazione Rosaria Malatesta
Organizzazione Serena Trinchero
Segreteria Roberta Romoli, Virginia Sieni
Assistente all’organizzazione Maria Lucia Bianchi.

Con il sostegno di Estate Fiorentina 2022 Comune di Firenze, Dicastero della Cultura, Regione Toscana, Fondazione CR Firenze. La progettazione e stato cofinanziato dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo, nel corso del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020 I Cenacoli fanno parte della Direzione regionale musei della Toscana.

Informazioni utili

Martedì 19 LUGLIO ore 19.30 e ore 20.30 al Cenacolo di Andrea del Sarto, via di San Salvi, 16 – Firenze
Mercoledì 20 LUGLIO ore 19.30 e ore 20.30 al Cenacolo di Sant’Apollonia, via XXVII Aprile, 1 – Firenze

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria: biglietteria@virgiliosieni.it – 055 2280525.

Dove: Cenacolo di Andrea del Sarto Via di San Salvi, 16
Quando: Dal 19/07/2022 al 20/07/2022 martedì 19 LUGLIO 2022 ore 19.30 e ore 20.30 CENACOLO DI ANDREA DEL SARTO via di San Salvi, 16 – Firenze mercoledì 20 LUGLIO 2022 ore 19.30 e ore 20.30 CENACOLO DI SANT’APOLLONIA via XXVII Aprile, 1 – Firenze
Prezzo: Gratis
Info: Altre informazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.