Centri estivi comunali? Chi prima arriva, meglio alloggia


Centri estivi comunali? Chi prima arriva, meglio alloggia

Troppi pochi posti disponibili nei centri estivi comunali rispetto alle richieste delle famiglie. A denunciare il fatto Federico Pirone di Progetto Innovare. “Noi avevamo già ampiamente previsto, purtroppo, una situazione del genere. Bisognava partire in anticipo“.

Quello sui centri estivi, è uno dei temi più discussi in queste ultime settimane anche a Udine. Indispensabili per le famiglie che devono tornare a lavorare e non sanno dove e a chi lasciare i propri figli, in balia delle nuove linee guida molto più severe rispetto agli anni passati. Tra le novità, infatti, il rapporto tra educatori e bambini, che deve essere di un educatore ogni cinque bambini – per la fascia 0-5 – e per la fascia 6-11, un educatore ogni sette. C’è stato, poi, l’intoppo del tampone, prima obbligatorio per tutti gli educatori, poi eliminato, per cui …

 

Centri estivi comunali? Chi prima arriva, meglio alloggia

visita la pagina