Attualitá

Charlie Hebdo ripubblica le caricature su Maometto. “Non chineremo mai la testa”

Charlie Hebdo ripubblica le caricature su Maometto. “Non chineremo mai la testa” 

PARIGI – Charlie Hebdo ripubblica oggi le caricature di Maometto che lo hanno trasformato nel bersaglio dei terroristi islamici. Alla vigilia dell’apertura del processo per l’attentato del gennaio 2015 – nel quale morirono noti vignettisti come Wolinski, Cabu, Charb e Tignous – il settimanale satirico ha deciso di rendere omaggio alle vittime e sfidare di nuovo gli integralisti. “Non chineremo mai la testa, non rinunceremo mai” spiega il direttore Riss. 
Charlie Hebdo ripubblica le caricature su Maometto. "Non chineremo mai la testa"

 La copertina di Charlie Hebdo in edicola domani

Le vignette al centro delle polemiche erano state pubblicate la prima volta nel settembre 2005 dal quotidiano danese Jyllands-Posten. In segno di solidarietà, Charlie Hebdo le aveva riprese. In uno dei disegni veniva mostrato il Profeta con una bomba al posto del turbante, o armato di coltello affiancata da due donne con il velo nero. Il settimanale aveva poi subito un processo per un altro disegno di Maometto firmato da Cabu e denunciato come blasfemo da alcune associazioni islamiche. I disegnatori di Charlie Hebdo sono sempre stati prosciolti in un paese in cui la laicità è fortemente divisa e il reato di blasfemia non esiste più. La redazione però ha continuato a ricevere minacce, spesso ignorate. La sede del giornale era stata già una volta bruciata, prima dell’attacco-commando dei fratelli Kouachi, entrati nella riunione del giornale con i kalashnikov al grido di “Allah Akbar”. Nelle ore successive erano stati uccisi anche poliziotti, agenti e…

Tags
Show More
Close