Sport

Chi e l’arbitro Maria Sole Ferrieri Caputi di Livorno

This content has been archived. It may no longer be relevant

#sporttoscana

Nata a Livorno il 20 novembre 1990, Maria Sole Ferrieri Caputi si appresta a entrare di nuovo nella storia del calcio italiano, come 1º arbitro donna a dirigere una gara di Serie A. Dopo aver inserito di diritto il suo nome negli annali per aver arbitrato una squadra del massimo campionato, con Cagliari-Città di Coppa Italia nel 2021, la Ferrieri Caputi è pronta a dimostrare il proprio talento sui campi di A e a proseguire il percorso di crescita personale che l’ha vista entrare nell’AIA nel 2007.

La carriera dell’arbitro Ferrieri Caputi

Maria Sole Ferrieri Caputi è arbitro FIGC dal gennaio 2007. Parte, ovviamente, dalle categoria minori, su scala provinciale e regionale. Nel 2015 diventa CAN D ed esordisce in Serie D dirigendo la gara tra il Levico e l’Atletico San Paolo di Padova. Arrivano, poi, le direzioni al Torneo di Viareggio e la Poule Scudetto di D. Internazionale dal 2019, esordisce con la gara di qualificazione all’Europeo femminile, Scozia-Cipro e, qualche mese più tardi, replica con la Macedonia del Nord-Serbia.

La stagione 2020 la vede esordire in Serie C. Nel 2021 diventa la quarta donna ad arbitrare in cadetteria e dirige in Serie A femminile. Altresi, con la direzione di Cagliari-Città valevole per i sedicesimi di finale di Coppa Italia, si prende il primato come prima donna ad aver mai diretto una squadra di Serie A. È il preludio al grande salto in massima serie, che viene confermato il 1º luglio 2022, con la promozione CAN e l’inserimento nella squadra arbitrale per la stagione 2022/23 di Serie A.


VEGN2395->> 2022-07-04 14:10:00