Sport

Ciclismo, Tour de France: a Lopez la tappa regina. Roglic stacca Pogacar e resta in giallo

Ciclismo, Tour de France: a Lopez la tappa regina. Roglic stacca Pogacar e resta in giallo 

Vedendo Egan Bernal arrivare come un cicloturista a Villard-De-Lans, la poetica andava su una romantica e orgogliosa fuga del riscatto sulla salita più dura. La realtà è altra cosa però, visto che il Tour del vincitore del campione uscente finirà sul divano di casa. ‘Abandon’, e allora ci pensa Miguel Angel Lopez a salvare l’onore della Colombia: vince la tappa regina e diventa il terzo uomo del Tour, distanziando gli altri aspiranti al podio. Se lui è il terzo, gli altri due sono i soliti sloveni, ma cambia -sia pur leggermente – il rapporto di forze. Il passo fatto di Roglic verso il trionfo di Parigi potrebbe essere quello decisivo. Giunge secondo, ma soprattutto stacca Tadej Pogacar: poca roba, ma sommati a quelli che già esistevano, fanno 57 secondi in classifica. Tradotto: se Roglic e la Jumbo non commettono errori (e oggi qualcuno ce n’è stato), sarà difficile che la gialla cambi padrone.
 
“Sono davvero emozionato, ho sognato questa vittoria e me la sono presa”, spiega il vincitore. “Dedico il successo alla mia famiglia”. Ad applaudirlo anche il presidente francese Macron: è arrivato in cima al Col de la Loze ospite dell’ammiraglia di Christian Prudhomme, il direttore del Tour appena rientrato dala quarantena dopo la positività al Covid. Lo stesso Prudhomme ha definito il Loze un ‘’prototipo di salita del ventunesimo secolo’’. Sarà anche così, ma in quei 21 chilometri e mezzo di pendenze cattive e altitudine proibitiva (2304 metri),…
Tags
Show More
Close