Cronaca

Circeo, ragazza di 19 anni denuncia: “Stuprata in spiaggia da due romani”

Circeo, ragazza di 19 anni denuncia: “Stuprata in spiaggia da due romani” 

Lei 19 anni e proveniente da un quartiere popolare romano, con la prova dell’esame di maturità appena superata e la gioia di una vacanza al Circeo. Lui appena laureato in giurisprudenza, ugualmente in vacanza e con una vita nell’esclusivo quartiere dell’Eur. Un incontro, una simpatia che nasce tra un bagno all’ombra del promontorio e uno Spritz a due passi dal mare, ed è subito amore. Almeno questo pensa la ragazza. Il tempo della passione passa però drammaticamente in fretta e alle tenerezze la notte di Ferragosto sulla spiaggia si sostituisce lo stupro.

Violentata da quello che pensava fosse il suo uomo e da un amico di quest’ultimo, un coetaneo anche lui dell’Eur, anche lui appena laureato in giurisprudenza, anche lui in vacanza, ma senza freni. Il quadro su cui si stanno muovendo gli inquirenti è questo. Da verificare, da riscontrare, ma la denuncia presentata dalla 19enne al commissariato di San Basilio è dettagliata. La violenza descritta pesante. Tanto che la 19enne ha sostenuto di essere rimasta sotto shock e di aver impiegato del tempo per trovare la forza di presentarsi al pronto soccorso dell’ospedale di Fondi per farsi visitare. Abusi sessuali consumati su un tratto di spiaggia libera, quello di Paglia Verde.

Il sostituto procuratore della Repubblica di Latina, Martina Taglione, ha aperto un’inchiesta e i due neolaureati, di 25 e 24 anni, sono indagati a piede libero con l’accusa di violenza sessuale. Una storiaccia che gli investigatori stanno cercando di…

Show More
Close