Coronavirus, un altro boss torna in carcere è Pietro Pollichino del mandamento di Corleone

Coronavirus, un altro boss torna in carcere è Pietro Pollichino del mandamento di Corleone

Condannato in via definitiva a sei anni e otto mesi per associazione a delinquere di stampo mafioso, l’uomo aveva ottenuto i domiciliari durante l’emergenza. Adesso torna in cella al Pagliarelli di Palermo, in attesa di essere trasferito a Napoli, in applicazione del decreto antimafia approvato in Consiglio dei ministri lo scorso 9 maggio. Il nome del corleonese era contenuto nella lista dei mafiosi da riportare in carcere stilata dal nuovo vicecapo del Dap Roberto Tartaglia

Un altro mafioso torna in carcere dopo aver ottenuto i domiciliari durante l’emergenza coronavirus. Si tratta di Pietro Pollichino, esponente di Cosa nostra nel mandamento di Corleone. Era detenuto in regime di Alta sicurezza nel carcere di Melfi. Condannato in via definitiva a sei anni e otto mesi per associazione a delinquere di stampa mafioso, Pollichino …

 

Coronavirus, un altro boss torna in carcere è Pietro Pollichino del mandamento di Corleone

visita la pagina 

Lascia un commento