Coronavirus, spostamenti e vacanze cosa si può fare (e cosa no) dal 3 giugno


Coronavirus, spostamenti e vacanze cosa si può fare (e cosa no) dal 3 giugno

E’ arrivato mercoledì 3 giugno. Da oggi cadono diversi vincoli con cui gli italiani hanno dovuto convivere durante la fase 2 dell’emergenza coronavirus. Cade il vincolo degli spostamenti tra regioni diverse, che saranno quindi consentiti, anche con qualche eccezione: sarà possibile viaggiare da una regione all’altra per qualsiasi motivo e senza autocertificazione, a prescindere dalle motivazioni di salute o di lavoro.

Dopo oltre tre mesi gli italiani potranno quindi dire addio all’autocertificazione, ma attenzione, gli spostamenti interregionali potranno comunque essere limitati da decreti del Presidente del Consiglio dei ministri o ordinanze del Ministro della salute se si dovessero presentare elementi di rischio epidemiologico in alcune aree del territorio nazionale. Al momento l’unica regione ad aver emanato un’ordinanza restrittiva è il Lazio: il documento firmato dal governatore Nicola Zingaretti prevede che non siano consentiti ”spostamenti in ingresso e sul territorio della Regione” a “soggetti con …

 

Coronavirus, spostamenti e vacanze cosa si può fare (e cosa no) dal 3 giugno

visita la pagina