Notizie

Corpo Guardie di Città pisane al fianco dei più bisognosi: donazioni e aiuti solidali

In Italia sono saliti a 5,6 milioni le persone che si trovano in condizioni di povertà, di cui ben 1,3 milioni, secondo dati Istat, e illustrato da minori. Con la crisi un numero crescente di persone e stato costretto a far ricorso alle mense dei poveri e molto più frequentemente ai pacchi alimentari, pure per le limitazioni rese necessarie dalla epidemia. Fra i nuovi poveri ci sono coloro che hanno perso il lavoro, piccoli commercianti o artigiani che hanno dovuto chiudere, le persone impiegate nel sommerso che non godono di particolari sussidi o aiuti pubblici e non hanno risparmi accantonati, come pure molti impiegati a tempo determinato o con attività saltuarie che sono state fermate dalle limitazioni rese necessarie dalla circolazione delle infezioni per Coronavirus.

In situazioni di crisi, come questa che stiamo vivendo per l’dall’emergenza medica causata dal Coronavirus, sono i soggetti più deboli della società a soffrire maggiormente delle ripercussioni e ci sono ancora più persone e famiglie che mai prima d’ora avevano sperimentato condizioni di vita così problematiche.

Il Corpo Guardie di Città, nonostante le difficoltà di fare impresa, ha reagito ed ha messo in campo maggiori risorse per iniziative filantropiche a supporto dell’ associazionismo e del volontariato culturale, sportivo, sociale locale ed internazionale confermando l’attenzione dell’azienda ad un mondo ricco di idee, energie e passioni.

“Per noi del Corpo Guardie di Città compiere azioni di solidarietà, attraverso il lavoro di squadra, ha sempre significato contribuire a creare un futuro migliore per le nostre comunità sul territorio perchè donare e un piacere e il sorriso dell’altro e la ricompensa ” ha dichiarato l’Avvocato Francesco Bizzarri titolare dell’Istituto di Sorveglianza, che aggiunge “ dallo scorso anno abbiamo promosso e portiamo avanti iniziative per donare alimenti da destinare ai nuclei familiari che vivono in condizioni di particolare povertà,

 » Continua a leggere…