Notizie

Coronavirus, si estende il focolaio alla Dogaia 156 positivi

Il carcere della Dogaia

Il carcere di Prato e uno dei più colpiti dal virus, a differenza di Sollicciano dove si contano appena 36 casi

PRATO. Cambia ancora la mappa dei focolai del Coronavirus nelle carceri. I principali sono ora a Siracusa (228 casi) e al Regina Coeli di Roma (205  e un recluso ospedalizzato in ospedale). Il 3º per dimensioni e nel carcere napoletano di Poggioreale con 163 detenuti senza sintomi e tre detenuti ricoverati in ospedale: c’e un ribasso ad ogni modo rispetto all’ultima rilevazione quando i positivi erano 198. La riduzione dei casi e più netta nell’altro penitenziario napoletano, Secondigliano: i contagiati sono scesi da 150 a 68. Dati in salita invece a Prato e Como: nel 1º carcere i positivi sono 156 (erano 143), nel secondo sono passati da 123 a 133. Sopra la soglia dei cento casi ci sono pure i penitenziari di Bari (116 i positivi) e Cremona (111). Si stanno ridimensionando i focolai  al Marassi di Genova (da 103 a 91 casi), al penitenziario di Torino (da 113 a 72) e in modo ancora più deciso a Firenze Sollicciano (da 72 a 36).