Attualitá

Covid, test sulla saliva contro tampone in naso e bocca. Chi vince la sfida? Sembrerebbe nessuno

Covid, test sulla saliva contro tampone in naso e bocca. Chi vince la sfida? Sembrerebbe nessuno 

Test salivari: più pratici da eseguire e meno fastidiosi rispetto ad un tampone, ma sono altrettanto affidabili nei risultati? In una fase nella quale si punta a screening di massa e si cercano soluzioni per testare il maggior numero di persone possibile, i ricercatori provano a trovare metodi diagnostici alternativi al tampone. I test salivari potrebbero rivelarsi molto utili soprattutto nelle scuole e nei luoghi di lavoro, ambienti dove le persone da testare possono arrivare a diverse decine se non centinaia. E molto spesso in ambienti del genere bisogna far presto a trovare gli eventuali positivi proprio per evitare una diffusione incontrollata del virus. Due recenti studi, uno pubblicato qualche giorno fa su New England Journal of Medicine e l’altro su Annals of Internal Medicine, forniscono qualche prima risposta non proprio chiarificatrice.

Lo studio di Yale

Un team di ricercatori della Yale University ha identificato 70 pazienti ospedalieri con Covid-19 le cui infezioni erano state confermate con i tradizionali tamponi nasofaringei. Ogni volta che un operatore sanitario ha eseguito ulteriori test con tampone nasale, i ricercatori hanno chiesto ai pazienti di sottoporsi anche a un test della saliva. Hanno scoperto così che i test della saliva sono stati più efficienti nel rilevare il Coronavirus. Nei primi cinque giorni dopo la diagnosi, l’81% dei test della saliva è risultato positivo, rispetto al 71% dei test rinofaringei. Un divario simile è rimasto…

Tags
Show More
Close