Sport

Date, regole e tv: riparte la serie A, istruzioni per l’uso di un campionato che va di fretta

Date, regole e tv: riparte la serie A, istruzioni per l’uso di un campionato che va di fretta 

ROMA – Appena 48 giorni dopo la fine del campionato più lungo della storia, sabato la serie A riparte. Riparte di corsa perché c’è da chiudere l’anomala nuova stagione entro il 23 maggio visto che ci sono gli Europei che premono per recuperare un’edizione spostata forzatamente avanti di un anno. Sarà, quindi, un torneo ricco di incognite. I giocatori hanno riposato poco, le squadre non hanno avuto tempo di fare una preparazione adeguata, a lungo si vivrà con il timore che ci si debba di nuovo fermare in caso di aumenti di contagi da Covid. Anche per questo si è deciso di andare avanti con l’esperimento delle 5 sostituzioni per squadra a partita.

<< Il calendario di serie A >>

Sei turni infrasettimanali, tre soste, primi tre turni a mercato aperto

Per recuperare il tempo perduto sono stati previsti 6 turni infrasettimanali: il 16 e 23 dicembre, il 6 gennaio, il 3 marzo, il 21 aprile e il 12 maggio. Ci saranno 3 soste per gli impegni della Nazionale in Nations League: l’11 ottobre, il  15 novembre e il 28 marzo. Nelle prime 3 giornate si andrà avanti disorientati dalle voci di mercato. La bella idea di chiudere gli scambi, infatti, prima dell’avvio del torneo, attuata nel 2018 ma non replicata nel 2019, è stata messa nuovamente in soffitta, anche complice la pandemia. La sessione estiva chiuderà solo il 5 ottobre con il rischio concreto di vedere qualche giocatore segnare per una squadra e, la settimana dopo, indossare un’altra maglia.


Tags
Show More
Close