CronacaPolitica

De Luca e gli autisti: c’è anche l’inchiesta della Corte dei conti

De Luca e gli autisti: c’è anche l’inchiesta della Corte dei conti 

Si va verso l’archiviazione. Ma i tempi non saranno, probabilmente, quelli desiderati dalla tempistica politica del governatore De Luca. Il giorno dopo, il presidente Pd della Campania, seppur con sarcasmo – “Che scoop, indagano da tre anni” – conferma la ricostruzione di Repubblica.

Il governatore è indagato con l’ipotesi di truffa per l’anomalo trattamento, di ruolo ed economico, riservato ai suoi quattro fedelissimi vigili urbani ed autisti – Claudio Postiglione, Giuseppe Polverino, Gianfranco Baldi e Giuseppe Muro che risultano da tempo distaccati dal Comune di Salerno e assurti al ruolo di esperti, anche di rapporti con la conferenza Stato- Regioni” . De Luca è stato sottoposto a interrogatorio, è sereno e sicuro di uscirne, come sottolinea anche il suo avvocato, il professore Andrea Castaldo. Intanto, però, a svolgere accertamenti su quelle ” promozioni” sospette c’è anche la Corte dei conti.

rep


Approfondimento

Napoli, indagato De Luca. L’accusa: favorì i suoi quattro autisti

Un’inchiesta bis, che si affianca a quella della Procura ordinaria guidata da Gianni Melillo, titolare è la pm Ida Frongillo con il coordinamento del procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli. Anche la magistratura contabile ha acquisito gli atti da tempo: fascicolo in mano a Raffaele Maienza, accertamenti scrupolosi da parte delle Fiamme Gialle, nucleo di polizia…

Tags
Show More
Close