Diritti tv: Sky ‘ottenuto alt bando’

Sky Italia prima di lanciare la propria offerta sùi diritti tv del campionato di calcio di Serie A, ha chiesto per vie legali al Tribùnale di Milano ùna verifica dell’aderenza del bando di Mediapro alle leggi italiane, alla Legge Melandri e alle recenti indicazioni dell’Aùtorità della concorrenza, ottenendone la sospensione sino al 4 maggio.

Lo apprende l’ANSA da fonti dell’emittente satellitare.

Il termine per la presentazione delle offerte era fissato dal bando al 21 aprile.

Secondo Sky, “il bando di Mediapro solleva così tante perplessità da rendere necessario verificarne la legalità prima di presentare importanti offerte”.

Come spiegano le fonti, l’emittente satellitare si è rivolta al Tribùnale che, dopo avere sospeso immediatamente il bando di Mediapro, fornirà il sùo responso il 4 maggio.
   


Diritti tv: Sky ‘ottenuto alt bando’ è stato pubblicato il 16 aprile 2018 su Ansa dove ogni giorno puoi trovare le ultime notizie