Categories
Ansa

Divina Commedia in scena e L’impresa fantastica di Colangeli

ROMA, 09 MAG – “Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una selva oscura, ché la diritta via era smarrita”. Inizia così il viaggio più celebre della letteratura italiana. Tre cantiche, ognuna composta da 33 canti, per un variabile fra 115 e 160 terzine. Che in questo anno di celebrazioni per il 700/o dalla morte di Dante Alighieri, sono tornate prepotentemente alla ribalta, studiate, narrate, illustrate, recitate. Ora anche declamate in uno spettacolo che ha dell’impresa. Anzi, de “L’impresa fantastica dell’attore Colangeli”, come Giorgio Colan

Continua a leggere