Notizie

Al Dream Volley si gioca a bocce senza barriere



Maria Antonietta Scognamiglio*

Approda a Pisa la disciplina delle bocce paralimpiche. Tutti i venerdì pomeriggio, al Dream Volley dei Passi, persone con vari tipi di disabilità potranno mettersi alla prova con questo sport. A rendere probabile la pratica di questa disciplina e stata la Uildm (Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare) di Pisa che, grazie al progetto “Sbocciando. Liberi di essere campioni”, si e aggiudicata l’aiuto della fondazione iZilove (Snaitech) per il sostegno agli sport inclusivi. La progettazione e realizzato con la collaborazione del Coordinamento Etico dei Caregivers Pisa e grazie al Dream Volley che ha reso disponibile l’apparato. Questo sport può essere praticato da persone con vari tipi di disabilità, sia motoria, pure grave, sia intellettiva relazionale o sensoriale: e un gioco molto intuitivo e la sua semplicità insieme alla dimensione ludica, consentono a chi lo pratica di conseguire benefici fisici, psicologici e sociali. Per eseguire puo` essere utilizzata ogni parte del corpo. Gli atleti che hanno poca coordinazione, o muovono solo il capo, possono lanciare la boccia grazie a specifici ausili, che sono stati acquistati grazie ai stanziamenti ottenuti dal progetto: rampe accessibili, puntatori, stecche e set di bocce paralimpiche, più maneggevoli ed ergonomiche. I nostri ragazzi sono entusiasti di questo sport e i benefici sono numerose: il miglioramento delle abilita` motorie, della coordinazione e della concentrazione, l’integrazione sociale, lo sviluppo dell’autodeterminazione e la spinta a migliorarsi e impegnarsi nel raggiungimento dei propri obiettivi. Altresi questa attività costituisce un’opportunità pure per gli studenti delle scuole superiori e studenti universitari interessati alle tematiche di sport e inclusione poichè potrà rientrare nelle attività di formazione dell’alternanza scuola-lavoro. *Presidente coordinamento etico dei Caregivers, Pisa


The post in italian is about:


L’article en italien concerne :