Cronaca

Elezioni in Campidoglio, Raggi apre la sfida a sinistra e nel Pd spunta la carta Cirinnà

Elezioni in Campidoglio, Raggi apre la sfida a sinistra e nel Pd spunta la carta Cirinnà 

Il Pd lavora sul candidato sindaco, il M5s sugli elettori di centrosinistra. In questa corsa alle comunali 2021, i due partiti alleati di governo e nemici in Campidoglio hanno condividono la stessa determinazione di arrivare al ballottaggio contro il centrodestra e pur giocando (in teoria) dalla stessa parte della barricata, puntano all’obiettivo con strategie differenti.

Da una parte i dem cercano di evitare a tutti i costi alleanze con gli stellati, a maggior ragione se guidati dalla sindaca Virginia Raggi e mentre la linea indicata dal segretario Nicola Zingaretti e condivisa da molti è quella di aspettare le ele


Cronaca

Comunali, Calenda o Fuortes: così Renzi prova ad anticipare il Pd

zioni di settembre per proporre un candidato sindaco di livello internazionale (l’obiettivo sarebbe David Sassoli), una parte del centrosinistra lavora alla candidatura della senatrice Monica Cirinnà, il cui nome circola da tempo e che sarebbe pronta a mettersi in gioco. Dal 1993 all’epoca Alemanno ( unica donna del Pd in consiglio comuna-le), ha passato vent’anni in Campidoglio e, una volta a palazzo Madama, si è costruita un profilo incentrato sulla difesa dei diritti civili. Il suo nome avanza in sordina, spinto tra le fila dell’attivismo sociale, dell’ambientalismo e del movimento delle donne. Intanto l’11 settembre Cirinnà sarà a Roma col minisindaco dell’VIII…

Tags
Show More
Close