Cronaca

Elezioni in Toscana: mai così incerta la corsa per la Regione. La sfida tra Giani e Ceccardi

Elezioni in Toscana: mai così incerta la corsa per la Regione. La sfida tra Giani e Ceccardi 

Fino all’ultimo voto. Con un testa a testa al fotofinish tra il candidato del centrosinistra, Eugenio Giani, e la sfidante del centrodestra Susanna Ceccardi. E il timore che una scossa nelle urne toscane possa provocare un vero e proprio terremoto a Roma. A due settimane esatte dal voto, l’esito delle elezioni regionali in Toscana resta incerto. E non sono solo gli ultimi sondaggi, diffusi prima dalle stop, a dare forza a questa ipotesi. Quanto il cronoprogramma dell’ultima fase di campagna elettorale di entrambi gli schieramenti politici. Con l’arrivo dei big di tutti partiti a presidiare il territorio – Nicola Zingaretti e Matteo Salvini in testa – che qui, nell’antico fortino della sinistra picconato alle fondamenta già da qualche anno, si giocano tutto. 

Cronaca

Toscana, 180 sindaci per Giani ma la vice al momento non c’è

 SPECIALE REGIONI AL VOTO. LEGGI LA PRIMA PUNTATA: LA LIGURIA

La grande paura, che serpeggia soprattutto in casa Pd, è che un’eventuale sconfitta alla tornata del 20 e 21 settembre possa, di riflesso, creare non pochi problemi alla stabilità del governo. Oltre che costringere i dem all’ennesima resa dei conti interna. Insomma, in Toscana i prossimi giorni saranno un remake del film già visto a gennaio scorso in Emilia Romagna. Ma con un candidato diverso da Stefano Bonaccini (che non a caso, la scorsa settimana, è passato a Firenze…

Tags
Show More
Close