Ansa

Ermini, è urgente la riforma del Csm

“Tutti noi avvertiamo l’urgenza di un incisivo intervento riformatore che, salvaguardando e, se possibile, rafforzando la dignità e l’autorevolezza del Csm quale organo di rilievo costituzionale, rimuova da un lato il rischio di prassi distorsive nei meccanismi di nomina e valutazione ancorandole in modo definitivo al merito e alle capacità e dall’altro promuova una partecipazione e una rappresentanza non condizionate da legami personali o logiche di schieramento”. Lo dice il vice presidente del Csm David Ermini nel suo indirizzo di saluto al corso della Scuola superiore della magistratura dedicato all’etica del magistrato. 

Un concetto chiarito anche poco prima, nel corso del plenum del Csm che ha approvato all’u

Continua a leggere

Related Articles