Da eroe a Giuda, la storia di Mario Götze che lascia di nuovo il Borussia Dortmund

Da eroe a Giuda, la storia di Mario Götze che lascia di nuovo il Borussia Dortmund

“Sono stato un Giuda, un eroe, una delusione, quasi fuori dal calcio”. Le discese ardite e le risalite hanno rappresentato una costante nella carriera di Mario Götze. Un anno fa, nell’intervista a The Players Tribune, usò concetti semplici ma molto efficaci per racchiudere quattro anni di vista sportiva. Ha 27 anni ma dal Mondiale 2014 a oggi, da quel gol all’Argentina che regalò la Coppa alla Germania, sembra passata un’eternità. E lui più vecchio ancora, più di quanto mostri la carta d’identità. Colpa anche di una malattia che lo ha costretto a tenere i sogni chiusi nel cassetto: li ha presi, stipati in qualche angolo e poi ha girato la chiave a doppia mandata diventando un “calciatore normale”.

Miopatia metabolica. Ecco di cosa ha sofferto Götze. È un cattivo funzionamento del …

 

Da eroe a Giuda, la storia di Mario Götze che lascia di nuovo il Borussia Dortmund

visita la pagina 

Lascia un commento