Fratellini uccisi,pietre inciampo a Roma

Aveva solo 13 anni, e combatté assieme ai partigiani a Porta San Paolo contro la barbarie nazista.

Ma il 16 ottobre del 1943 fu rastrellato dai tedeschi, e morirà ad Auschwitz con il suo fratellino di 7 anni e la sua famiglia.

Si chiamava Dario Funaro, era un ragazzo del quartiere Montesacro di Roma, e la sua unica colpa era essere ebreo.

La sua storia è stata ‘scoperta’ dagli studenti del liceo classico Aristofane, coordinati dalla professoressa di storia e filosofia Maria Rosati nel corso del progetto ‘Il fiore del partigiano’: Dario, suo fratello e i…
Leggi anche altri post Regionali o leggi originale


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer