Genova, i dubbi di Cantone sul decreto: «C’è il rischio mafia»

Il nodo del commissario: «Troppi i poteri affidatigli, alto il rischio di contenzioso». Il governatore Toti: «Pochi i fondi stanziati. E non si può per paura bloccare i cantieri»

CONTINUA


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer