Gimbe su caos vaccini: “Consenso politico non conti più di salute bimbi”

“Il crescente dissenso sui social nei confronti della linea ‘morbida’ della ministra Grillo, ripetutamente sollecitata ad abolire l’obbligo vaccinale, ha spinto le frange estreme a tentare uno scellerato ‘colpo di coda’, incurante delle conseguenze per la salute dei bambini. Il silenzio del premier Conte e i proclami dei vicepremier Salvini e Di Maio continuano a ignorare la scienza, per cui solo i tempi ristretti per approvare il decreto milleproroghe potranno tutelare la salute dei bambini”. Questo il quadro delineato dalla Fondazione Gimbe, che interviene sulla questione ‘obbligo sì, obbligo no’, dopo le polemiche suscitate dall’approvazione della proroga all’anno scolastico 2019-20.

“Nel contratto di Governo siglato da Lega e Movimento 5 Stelle – ricorda Gimbe – ai vaccini è dedicato un solo paragrafo, dal quale emergono tre intenzioni politiche fondamentali: garantire le necessarie coperture vaccinali al…
LEGGI TUTTO


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer