Giovanissime nomadi dedite al borseggio fermate dalla Polfer

Affidate a strutture di ccoglienza idonee Durante un servizio di vigilanza antiborseggio presso lo scalo ferroviario della Spezia, una pattuglia della Polfer notava tre minorenni nomadi, già note per la loro attività di borseggio, che venivano condotte presso gli uffici competenti per il riconoscimento. Le tre, la più grande aveva solo 12 anni, erano infatti prive di…
Leggi anche altri post Regione Liguria o leggi originale
Giovanissime nomadi dedite al borseggio fermate dalla Polfer  


Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer