Firenze

“Gli ungulati minacciano la farfalla di S. Piero: lo rivela uno studio dell’Università di Firenze”

This content has been archived. It may no longer be relevant

#firenze

Dal Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano

Gli ungulati minacciano pure la preziosissima popolazione di Zerynthia cassandra, la farfalla di S. Piero. Questa splendida farfalla, vive solo in un ristrettissimo areale dell’Elba, isola dove era stata vista nel lontano 1932 da un gruppetto di ricercatori tedeschi, nell’area di Marciana Marina, per poi scomparire, fino a che non è stata ritrovata più di 70 anni dopo, nel 2008, da Ornella Casnati e dallo studioso Leonardo Dapporto, che ha poi ha verificato scientificamente la sua unicità. Riportiamo un testo del Dr. Leonardo Dapporto che descrive gli esiti dello studio dell’Università di Firenze.

“Quante volte ci siamo detti che le farfalle e le lucciole stanno sparendo? Basta pensare all’effetto del parabrezza pulito, per cui negli ultimi anni viaggiando in autostrada raramente ci capita di schiacciare centinaia di insetti con la macchina come spesso avveniva in passato. Ma per passare dalle sensazioni alle certezze e oltretutto dalle certezze alle azioni per combattere questo palese declino serve grande studio e tanta dedizione. Un esempio ci viene dalle attività svolte nel Parco Nazionale Arcipelago Toscano per salvaguardare la preziosissima popolazione di Zerynthia cassandra dell’isola d’Elba. Supportati da molti progetti finanziati dal Parco Nazionale e dal Dicastero della Transizione Ecologica i ricercatori del Dipartimento di Biologia dell’U


VEGN2388->> 2022-06-30 15:25:00