Ansa

Golf: US Open, Rahm trionfa e torna re, Migliozzi super

ROMA, 21 GIU – Alla prima gara dopo la positività al Covid Jon Rahm in California, con un totale di 278 (69 70 72 67, -6) colpi e due birdie decisivi nel finale, vince la 121esima edizione dello US Open e celebra il primo Major della sua carriera. Bottino pieno per lui, quarto giocatore spagnolo a imporsi in un evento del Grande Slam e primo nella storia di questo torneo. Per un successo che gli permette anche di tornare al primo posto del ranking mondiale mettendo così fine a un dominio, quello di Dustin Johnson, durato 43 settimane. A La Jolla (San Diego) risultato da incorniciare per Guido Migliozzi.
    Al debutto assoluto in un Major chiude 4/o con 282 (71 70 73 68, -2) ed entra nella Top 100 del world ranking passando dalla 103/a alla 72/a posizione (miglior azzurro). Il vicentino dopo questo traguardo si fermerà negli Stati Uniti dove, dal 24 al 27 giugno, giocherà il Travelers Championship (PGA Tour) al fianco, tra gli altri, di Francesco Molinari. Con il torinese, 13/o con 284 (68 76 69 71, par) al rientro dopo un infortunio alla schiena, rappresenterà l’Italia ai Giochi di Tokyo. E adesso Migliozzi sogna anche un posto alla Ryder Cup 2021 del Wisconsin (è attualmente al 7/o posto della European Points

Leggi l’originale

Related Articles