Haftar a Roma, il generale libico domani vede Conte

 Il generale Khalifa Haftar è a Roma dove ha incontrato il premier Giuseppe Coonte.   Per la terza volta in poco più di un mese, l’uomo forte della Cirenaica sbarca in Italia per continuare a giocare le sue carte, determinato a conservare quella dose di potere che le sue forze armate – ma anche attori internazionali – gli hanno garantito nello scenario libico e sul futuro del Paese nordafricano.  Arrivato nella capitale, Haftar sa di essere un interlocutore imprescindibile per l’Italia, finora ritenuta troppo “sbilanciata” a favore del debole governo di accordo nazionale di Fayez al Sarraj, riconosciuto dall’Onu.

    Dopo una prima giornata di incontri, tra cui quello con l’incaricato d’affari libico a Roma, Haftar ha incontrato il premier italiano a sole tre settimane dalla Conferenza di Palermo dove il generale dettò l’agenda del summit, ignorando quello ufficiale e costringendo pochi selezionati interlocutori a…

LEGGI TUTTO
Questo contenuto è stato importato con un sistema automatizzato, senza intervento umano. È possibile segnalare la rimozione dei contenuti, leggendo prima le nostre Note Legali Disclaimer