Hertz – Possibile ricorso alla legge fallimentare Usa per crisi coronavirus

Hertz – Possibile ricorso alla legge fallimentare Usa per crisi coronavirus

Si amplificano le voci su un possibile ricorso di Hertz al Chapter 11, la legge federale statunitense per la protezione verso i creditori, visti i 17 miliardi di dollari di debito accumulati a causa dell’emergenza coronavirus. Per il momento, la società di Park Ridge fa sapere di aver raggiunto un accordo per posticipare la scadenza di alcuni pagamenti dal 4 maggio scorso al 22, ma l’ipotesi, stando alle fonti di stampa americane, resta sul tavolo.

Come funziona. La norma della legge fallimentare statunitense prevede una condizione simile all’amministrazione controllata italiana: le aziende a stelle strisce vi si affidano per poter proseguire l’attività (come accadde, ad esempio, a tutte le compagnie aeree degli Usa dopo l’11 settembre). Secondo le notizie provenienti da oltreoceano, il colosso del noleggio a breve termine sta affrontando la ristrutturazione del debito …


Post simile

Lascia un commento