Notizie

Hogwarts Legacy rinviato al 2023? L’ennesima tegola su di un progetto travagliato

Hogwarts Legacy sarà rinviato al 2023, come minimo stando ai rumor che circolano nei giorni scorsi. Inutile dire che si tratterebbe dell’ennesima tegola sullo sviluppo di un progetto che si e rivelato piuttosto travagliato fin dalle prime battute.

Non presente nella pur ricca e sfaccettata lista dei 22 giochi per PS5 e PS4 da non perdere di vista nel 2022 secondo Sony, cosa che secondo alcuni dovrebbe destare preoccupazione, il tie-in allo stato attuale in lavorazione presso Avalanche Software e stato assistito durante il tempo da leak, problemi interni e problemi esterni che hanno avuto inesorabilmente delle ripercussioni.

Hogwarts Legacy, la famosa Sala Grande del castello

Tutto è iniziato con un leak abbastanza clamoroso: nel 2018 un video ha rivelato quello che si pensava sarebbe stato l’RPG di Harry Potter a firma Rocksteady e solo due anni dopo, nel 2020, e spuntata una foto che suggeriva che Avalanche Software fosse al lavoro sul gioco. Un reveal fatto di leak, rumor e indizi più o meno intenzionali, insomma.

Neanche il tempo di annunciare in forma ufficiale la progettazione ed e arrivata la bomba mediatica, nella fattispecie le frasi di J.K. Rowling, giudicate transfobiche, che hanno scosso gli sviluppatori, legittimamente preoccupati della sorte del loro prodotto viste le forti polemiche scatenate dalla creatrice del Wizarding World.

Hogwarts Legacy e stato comunicato in forma ufficiale con un trailer mostrato durante il PlayStation Showcase che si e svolto nel settembre del 2020. Il video ha determinato reazioni generalmente positive da parte dei numerosissimi fan del franchise, che da tempo aspettano la esecuzione di un’esperienza del genere, con una struttura open world e forti elementi RPG.

Warner Bros. ha con prontezza precisato che J.K. Rowling non e coinvolta nel progetto per togliere un po’ di pressione dalle spalle degli sviluppatori, ma neanche il tempo di tirare il fiato ed ecco che il lead designer di Hogwarts Legacy e stato accusato di essere estremista e anti-femminista, terminando poi per essere allontanato dallo studio.

Hogwarts Legacy, una studentessa sceglie la propria bacchetta
Hogwarts Legacy, una studentessa sceglie la propria bacchetta

Insomma, definire lo sviluppo del gioco “travagliato” appare finanche eufemistico, e a tutte le questioni che abbiamo citato fin qui potrebbe aggiungersi appunto la beffa finale, un rinvio al 2023 che non si capisce ancora se dipenda da effettivi problemi nella lavorazione o dai timori per un “ritorno di fiamma” in merito alle polemiche sulla Rowling.

La speranza e che i rumor si rivelino infondati e che Hogwarts Legacy venga presentato con un trailer e una data di uscita nel prossimo State of Play: incrociamo le bacchette. Voi come pensate che andrà a finire? Siete fra quelli che aspettano il gioco con trepidazione? Parliamone.