Notizie

Il calendario c’è, serve il sì della Regione  – Sport

Il calendario c’è, serve il sì della Regione  – Sport 

PESCARA. Il fiore all’occhiello resta il trofeo Matteotti, in programma sabato 29 agosto a Pescara. Ma il calendario degli appuntamenti ciclistici messi in piedi dalla federazione regionale è comunque di buon livello. Ovviamente, rivisto in corsa per via della pandemia da coronavirus. Niente a che vedere con quello originario stravolto dal lockdown. Ma comunque il programma prevede 25 appuntamenti nei tre mesi in cui si cercherà di tornare alla normalità anche nelle due ruote. Per poter riprendere l’attività agonistica, però c’è bisogno del via libera della Regione. «Va attualizzata l’ordinanza del 9 giugno scorso», sostiene Mauro Marrone, presidente del comitato regionale della Fici, «per consentire ai corridori di tornare a gareggiare. Così come sono le cose è possibile farlo solo all’interno dei centri sportivi. Ad esempio, potremmo fare attività su pista al velodromo di Lanciano, ma non una corsa in linea su strada». Il ciclismo aspetta il via libera dalla Regione Abruzzo, così come gli altri sport di contatto. Altrove l’attività è ripresa tant’è che alcuni corridori abruzzesi sono andati fuori regione per svolgere delle gare.






Nel calendario abruzzese la novità è rappresentata dall’ingresso del ciclismo nel circuito Internazionale d’Abruzzo di Villa Torre di Ortona. Laddove gareggiano auto e kart entreranno anche le biciclette con quattro corse riservate alle categorie giovanili.

«25 gare nel tabellone non sono poche, dal momento che noi normalmente ne facciamo un centinaio distribuite in un anno», aggiunge Mauro Marrone, «questa volta il tutto è concentrato in tre mesi. Bisogna dare atto al lavoro degli organizzatori che si sono messi a disposizione e non si sono tirati indietro anche grazie ai provvedimenti della federazione che ha fatto sì che le tasse gare siano state azzerate».

La prima data è quella di domenica 2 agosto con una Pedalata fuoristrada in località Pizzalto, nell’Alto Sangro. Poi, il 5 agosto, l’esordio su pista a Lanciano, il 9 a Scerni (Crosscountry) e a Sant’Egidio alla Vibrata (Elite under 23 su strada). Il campionato regionale Juniores coinciderà con la tradizionale corsa di Guarenna di Casoli, il 20 settembre. «La volontà è quella di assegnare tutte le maglie in modo tale da non lasciare vuoti nell’albo d’oro», conclude il presidente della Fci Abruzzo, anche lui smanioso di ripartire.

@roccocoletti1.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Close