Politica

Il gran finale della convention Gop: Trump prometterà 10 milioni di posti di lavoro e nuovi tagli alle tasse

Il gran finale della convention Gop: Trump prometterà 10 milioni di posti di lavoro e nuovi tagli alle tasse 

Rep

Se i disordini violenti possono fare rieleggere Donald Trump

Una cosa è certa: in un Paese spaccato profondamente in cui la polarizzazione politica ha toccato livelli mai raggiunti, Donald Trump avrà ragione quando dirà nel suo discorso di accettazione della nomination “mai prima d’ora gli elettori si sono trovati di fronte a una scelta così chiara tra due partiti, due visioni, due filosofie o due ordini del giorno”.

La convention repubblicana di Charlotte (che però si è svolta in gran parte a Washington) si conclude stasera con il discorso di Donald Trump: uno show in quattro serate in cui il Grand Old Party ha rinsaldato il rapporto tra il presidente e la sua base storica e cercato di presentarsi in maniera convincente in quei settori demografici che saranno chiave nel voto di novembre: l’elettorato delle periferie, con il richiamo alla legge e l’ordine, in particolare in questi giorni di proteste che a tratti sono diventate violente; il voto delle donne; l’ammiccamento con la comunità afroamericana e il martellante messaggio “i democratici sbagliano a dare per scontato il voto nero”.

“Abbiamo trascorso gli ultimi quattro anni a rimediare ai danni fatti da Joe Biden negli ultimi 47 anni”, dirà stanotte Trump secondo una delle anticipazioni del suo discorso diffuse in queste ore. Secondo il Wall Street Journal, il presidente proporrà un piano per creare 10 milioni di posti di lavoro, con ulteriori tagli di tasse e il rilancio della…

Show More
Close