ArezzoFirenzePisaSiena

Il Palio nei secoli L’apertura del racconto in radio con Luigi Bonelli in “una giornata particolare”

#Siena

Una trasformazione radicale nel modo di raccontare il Palio si ha con l’introduzione della parola e dell’immagine dato che l’avvento delle radiocronache mettono a diretto contatto la festa senese con il pianeta esterno.
Le prime radiocronache si devono allo scrittore, giornalista e commediografo Luigi Bonelli
E proprio lui ebbe il compito di raccontare quella che da sempre e stata definita, nella storia del Palio, “una giornata particolare”.

Era il 9 maggio 1938 e una rappresentanza nutrita del Corteo Storico e dei 17 rioni si recava a Firenze a ringraziare al Duce e a Hitler che stava visitando, in quei giorni, l’Italia. A Firenze, gli invitati, dovevano rivivere lo splendore del rinascimento italiano e così venne fatta una partita di Calcio in Costume fiorentino, si convocarono i figuranti della Giostra del Saracino di Arezzo, del Gioco del Ponte di Pisa e quelli del Palio di Siena. L’istanza, quando arrivò in città, provocò reazioni, come immaginabile,…


VEGN2614 => 2022-08-05 11:03:09

Siena