EconomiaMondo

Il Papa agli economisti: “Da pandemia abbiamo imparato che nessuno si salva da solo. Ora servono svolta ecologica e creatività”

Il Papa agli economisti: “Da pandemia abbiamo imparato che nessuno si salva da solo. Ora servono svolta ecologica e creatività” 

“Dall’esperienza della pandemia tutti stiamo imparando che nessuno si salva da solo. Abbiamo toccato con mano la fragilità che ci segna e ci accomuna. Abbiamo compreso meglio che ogni scelta personale ricade sulla vita del prossimo, di chi ci sta accanto ma anche di chi, fisicamente, sta dall’altra parte del mondo”. Lo ha detto Papa Francesco in un messaggio inviato ai partecipanti del Forum di European House – Ambrosetti in corso a Cernobbio, sul lago di Como. “Siamo stati costretti dagli eventi a guardare in faccia la nostra reciproca appartenenza, il nostro essere fratelli in una casa comune”, ha detto il pontefice. “Non essendo stati capaci di diventare solidali nel bene e nella condivisione delle risorse, abbiamo vissuto la solidarietà della sofferenza”.

Ora papa Francesco invita a “una conversione ecologica, per poter rallentare un ritmo disumano di consumo e di produzione, per imparare a comprendere e a contemplare la natura, a riconnetterci con il nostro ambiente reale. Puntare a una riconversione ecologica della nostra economia, senza cedere all’accelerazione del tempo, dei processi umani e tecnologici, ma tornando a relazioni vissute e non consumate”. E prosegue: “Siamo chiamati a essere creativi, come gli artigiani, forgiando percorsi nuovi e originali per il bene comune”.

Un nuovo modello di sviluppo economico e sociale, quindi, con al centro il rispetto della persona umana: “Nella tragedia, che ancora attanaglia l’umanità intera, non sono bastate neppure la…

Show More
Close