Ilva, laddio di ArcelorMittal e il futuro degli stabilimenti tutti i nodi sul tavolo del governo

Ilva, laddio di ArcelorMittal e il futuro degli stabilimenti tutti i nodi sul tavolo del governo

«Non abbiamo nessun ritorno da parte del governo; non sappiamo se lo Stato entra come detto, quando lo farà e con quali quote. Non sappiamo i motivi della richiesta di cassa integrazione da parte di ArcelorMittal che ha chiesto ai lavoratori di lavorare durante il periodo di Covid e adesso li mette tutti in cassa integrazione. Se c’è un tema che riguarda il mercato. Non sappiamo nulla». Così venerdì scorso (22 maggio) la numero della Fiom, Francesca Re David, sintetizzava con Adn Kronos le molte domande aperte su Ilva in vista della convocazione di azienda, proprietà e sindacati da parte del governo per oggi, 25 maggio, alle 11 in videoconferenza. 

L’esecutivo, con i ministri Stefano Patuanelli (Sviluppo economico) e Nunzia Catalfo (Lavoro), riapre il dossier acciaio a distanza di qualche mese. Primo punto da chierire: l’uscita di ArcelorMittal da Ilva, ormai data per scontata dopo due …

 

Ilva, laddio di ArcelorMittal e il futuro degli stabilimenti tutti i nodi sul tavolo del governo

visita la pagina 

Lascia un commento